Select Page

I computer Amiga, (prodotti dalla Commodore), hanno avouto il loro apice di popolarità tra la fine degli anni 80 e i primi anni 90.

A chi non avesse mai sentito parlare di Amiga, possiamo dire che si è trattato di computer estremamente all’avanguardia in relazione agli anni in cui veniva prodotto.

Dopo il fallimento della Commodore questa piattaforma ha continuato a vivere, (e sopravivvere), in diversi modi; l’emulazione è uno di questi.

Per chi volesse rivivere l’esperienza di utilizzo di questa fantastica piattaforma per testarne le potenzialità, o più semplicemente per giocare, (o ri-giocare), a video game storici, in questo tutorial verrete guidati passo passo per emulare Amiga sul vostro computer (Mac – Windows – Linux).

(Gli esempi di questa guida saranno basati sull’installazione su macOS)

INIZIAMO

  1. il primo passo è il download di FS-UAE dal sito ufficiale https://fs-uae.net/
  2. scegliete la versione compatibile con il vostro sistema operativo

A questo punto dovrete estrarre l’archivio e copiare i file “FS-UAE launcer” e “FS-UAE Arcade” in “Applicazioni”.

Eseguite “FS-UAE Launcer”.

Eseguendo l’applicazione verrà creata nella cartella “Documenti” una cartella denominata “FS-UAE”, al cui interno potrete trovare delle sotto cartelle necessarie per la configurazione ed esecuzione di FS-UAE.

Tra le prime cose assolutamente necessarie da fare, dobbiamo andare a inserire le rom (i file che emulano i sistemi hardware es. Amiga 500, Amiga 1200 etc.) all’interno della cartella Kickstarts.

Nei prossimi tutorial spiegherò come fare il dump delle rom da Amiga “reali”.

Qui mi limito a dire che potete recuperare le rom necessarie in due modi:

1. tramite un vero computer Amiga

2.tramite raccolte come Amiga Forever

Dopo aver copiato le rom nella cartella Kickstarts dovrete importartarle tramite l’apposita funzione, sarete così pronti per il primo avvio.

Una volta importate le rom, dalla schermata principale di FS-UAE selezionate il modello di Amiga che volete emulare e poi avviate tramite “start” l’emulazione.

Io ho scelto di emulare uno dei modelli più diffusi: “Amiga 500”.

Per chi non lo sapesse, negli anni in cui erano diffusi questi computer, gli hard disk erano merce rara, quindi, accendendo il computer veniva semplicemente avviata una schermata che indicava di inserire un dischetto per poterne caricare il contenuto.

Esattamente come per le rom, trattandosi di emulazione, dovremo reperire dei dischetti virtuali compatibili con il sistema che abbiamo deciso di emulare.

I file di emulazione dei dischetti Amiga hanno estensione ADF, quindi dovrete cercare gli “ADF” che vi interessano. Anche gli adf andranno posizionati in una specifca cartella di FS-UAE, come potrete intuire la cartella è quella denominata “Floppies”.

Anche gli adf possono esser convertit tramite un vero Amiga.

Per caricare un programma o gioco, dovrete, dalla schermata principale di FS-UAE, selezionare gli adf nella sezione “Floppy Drives” oppure selezionarli dalla scheda specifica, nella quale è possibile selezionare 4 floppy e metterne altri “in memoria” per evenuali swapping durante le sessioni di gioco o lavoro.

Dopo aver scelto l’adf da caricare premete start per avviarlo.

A questo punto siete pronti per immergervi nel mondo informatico e videoludico del passato.

Buon divertimento!